lunedì 5 gennaio 2015

ARCHIMEDE E IL L.A.S.E.R. L.A.S.E.R. (luce amplificata per emissione stimolata di radiazione) e specchi ustori di Archimede, di questo si parlerà al seminario di divulgazione scientifica che Danilo Giulietti, fisico dell’univ. di Pisa, terrà l’8 gennaio 2015 alle ore 16.30, presso l’aula magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “O.M. CORBINO” di Siracusa.

        
Archimede, che contribuì alla difesa della città di Siracusa nella guerra contro i Romani, morto nel 212 A. C. proprio durante la caduta della città, è ricordato per gli “specchi ustori” con cui incendiava le navi romane. La leggenda degli specchi ustori è tramandata dagli stessi romani che non erano in grado di comprendere la matematica e la scienza di Archimede associandola a macchine da guerra improbabili e sicuramente meno pericolose delle capacità di analisi che la più grande mente dell’antichità avrebbe potuto mettere a servizio del popolo di Siracusa.
 
Oggi la conoscenza dei LASER e delle loro potenzialità fa pensare erroneamente alla possibilità che siano esistiti gli specchi ustori nell’epoca di Archimede. Questo è dovuto a un’errata visione della scienza e del lavoro degli scienziati che non sono ispirati solo dal loro “genio”, ma subiscono l’influenza dell’ambiente scientifico e della storia del loro tempo.
L’anno 2015 è stato dedicato dall’UNESCO alla LUCE e alle tecnologie a essa collegate, tra queste il LASER è sicuramente ciò che di più moderno si possa pensare per le sue ricadute tecniche e per la filosofia della scienza che vi è alla base. Il LASER ha permesso, infatti, di realizzare gli ologrammi, “foto” la cui particolarità è di riprodurre un’immagine tridimensionale degli oggetti. Ogni frammento di ologramma porta in sé quasi tutta l’informazione dell’intero sistema osservato e quindi la rappresentazione è ottenuta non come somma di singole parti ma come interazione tra tutti gli elementi dell’ologramma stesso. Questa visione di una realtà interconnessa avvicina le filosofie orientali al meccanicismo Newtoniano occidentale.
 

L’analisi di quali sono oggi le possibilità del LASER, fondato su teorie e tecnologie quantistiche e di cosa invece sia stata la scienza e la tecnologia ai tempi di Archimede, di cui purtroppo se ne conosce pochissimo, sarà il tema del seminario cui potranno partecipare tutti quelli che intendono mantenersi informati sui temi della scienza e della cultura.
Posta un commento